Digital marketing per i business di oggi




La rivoluzione digitale di questi ultimi anni, ha reso sempre più articolata e complessa l’attività di marketing delle aziende, sia nella loro possibilità di intercettare che di acquisire il cliente durante il suo percorso di acquisto (customer journey).
Oggigiorno non basta più disporre di siti web o gestire i canali social. Occorre un uso  congiunto di tutti gli strumenti online disponibili, un approccio omnicanale, nuove tecnologie con funzionalita di analisi  dei dati,  per ottimizzare gli sforzi di acquisizione e di soddisfazione dei clienti secondo metriche misurabili. 


Il nostro approccio



La nostra offerta di digital marketing si fonda su queste considerazioni:
  • Raggiungere le persone giuste, nel posto giusto, al momento giusto
  • Ottenere risultati misurabili che definiscono meglio la strategia
  • Prendere decisioni migliori e non improvvisate grazie alla raccolta e all’analisi del dato

Esistono diversi canali e touchpoint per raggiungere i clienti. Ognuno con le proprie peculiarità. Il nostro valore come esperti di marketing digitale risiede nell’avere un chiaro quadro di come ogni risorsa o tattica supporta gli obiettivi previsti.

Le tecniche di marketing B2B tradizionali outbound non producono più i risultati di qualche anno fa. Dati del settore confermano che la pubblicità in radio, TV, sui giornali e sul web, le chiamate commerciali da call-center e dagli stessi commerciali, e le campagne email basate sull’acquisto di elenchi non funzionano più.

La ragione è che le abitudini dei prospect in ambito B2B ma anche B2C sono cambiate: mentre prima i buyer venivano informati da commerciali sulle ultime novità di settore, oggi eseguono ricerche online in totale autonomia, bloccano le telefonate in entrata e filtrano i messaggi di posta elettronica da mittenti sconosciuti.
Così le aziende che scelgono di proseguire con le attività di marketing tradizionale e di non adottare le nuove strategie digitali lamentano spesso la difficoltà nel generare nuovi contatti commerciali e nuove opportunità di business, poco traffico e non qualificato sul sito aziendale, scarso tasso di conversione da visite in lead e la perdita di terreno nel mercato a favore di aziende concorrenti digitalmente attive.

Kiosk offre un’ insieme di attività di marketing in grado di generare continuamente contatti commerciali e nuove opportunità di business: l’inbound marketing.
Una metodologi che si basa su strumenti e attività  che focalizano l'attenzione sul buyer's journey, sulle necessità del prospect e sul suo percorso di acquisto.


Buyer’s Journey



La conoscenza del cliente è fondamentale, come pure il suo percorso d'acquisto.
Solitamente si identificano 3 fasi in cui l’acquirente potenziale, durante il suo avvicinamento alla decisione di acquisto, diventa cliente: Awareness stage: la consapevolezza, la coscienza di un bisogno, di un problema, di un'opportunità.
Consideration stage: la considerazione, la valutazione dei modi con cui risolverla.
Decision stage: la decisione, che porta verso la scelta di un prodotto/servizio, offerto da un’azienda in particolare.

I contenuti che andremo a creare dovranno soddisfare ciascuna di queste fasi, equivalenti ad una posizione all'interno del funnel d'acquisto che porterà alla conversione.









Il metodo inbound



Una strategia di inbound marketing può includere una serie di canali e tipi di contenuti diversi per attirare potenziali clienti sul tuo sito Web.
Alla base dell’inbound marketing ci sono i contenuti, progettati con cura e condivisi per attrarre traffico qualificato di clienti potenziali e fare sì che questi tornino sul sito alla ricerca di ulteriori informazioni.
È così che cresce la tua attività: mantenendo costantemente il marketing, le vendite e il servizio focalizzati su come aiutare i clienti attuali e futuri.





Il metodo si compone di compone di 4 fasi, sintetizzabili in Attrarre, Convertire, Chiudere, Deliziare.
Il nostro ruolo è quello di parametrizzare le attività in funzione della posizione del visitatore del sito lungo il ciclo di acquisto.

Attrarre
L’obiettivo è attrarre traffico qualificato al sito aziendale, ovvero visitatori che con maggiore probabilità diventeranno prima lead e poi clienti soddisfatti.
Il prospect ideale viene definito buyer persona: la rappresentazione ideale del cliente che si vuole attirare al proprio business.
La buyer persona racchiude in sé obiettivi, necessità, criticità e obiezioni comuni a un segmento di pubblico target. Per ogni azienda ci possono esistere diverse buyer persona.

Come si ottengono? Si attirano i clienti giusti con contenuti pertinenti al momento giusto.

Nella fase di attrazione del traffico gli strumenti più utilizzati sono il blog aziendale, il canale principale per portare nuovi visitatori al sito grazie a contenuti utili e in grado di rispondere alle loro domande. Poiché il processo d’acquisto dei buyer inizia online, le pagine del sito, comprese quelle del blog, devono essere ottimizzate secondo le tecniche SEO, per essere certi che siano bene posizionate quando gli utenti effettueranno le loro ricerche. In questa fase è importante scegliere attentamente le parole chiave intorno alle quali creare i contenuti.
Le strategie inbound di successo richiedono una presenza attiva e di valore anche sui social media. L’interazione sui canali in cui la buyer persona passa il proprio tempo e cerca informazioni facilita la creazione di un legame di fiducia con l’azienda.
E tutto ciò dovrà essere verificato con gli strumenti analitici.


Convertire
In questa fase occorre stabilire una relazione più vicina con il potenziale cliente utilizzando gli strumenti di conversione tipici: Call to action, pagine di atterraggio (landing page), moduli o form e glistrumenti di Analytics con i quali si possono acquisire le informazioni dei potenziali clienti che visitano il tuo sito.
Al visitatore che lascia i propri dati, diventando così un lead a tutti gli effetti, si offre qualcosa di valore in cambio, ovvero dei contenuti premium che possono essere eBook, report, guide pratiche, whitepaper, case-study: in pratica informazioni utili, interessanti e preziose per le buyer persona.


Chiudere
Una volta convertito il visitatore in lead, mediante una serie di azioni specifiche mediante software di marketing automation e il CRM, iniziano una serie di attività che rientrano nella fase tipica della vendita. Grazie al dato acquisito sul cliente (tracking) e al suo score lead (il punteggio assegnato in base alle interazioni effettuate) è possibile cosi ottimizzare ogni passaggio del processo di vendita e scegliere il momento giusto per contattare i potenziali clienti.In pratica il contatto passa dal team di marketing al team di vendita. Questa integrazione dei programmi di marketing con il CRM migliora notevolmente anche le relazioni tra il dipartimento sales e quello di marketing, eliminando frizioni e contrasti interni all’azienda e allineando gli obiettivi.
Dal momento che non tutti i lead sono pronti all’acquisto, anzi nella maggior parte dei casi hanno bisogno di ulteriori informazioni e di un aiuto che li guidi nelle proprie scelte, una serie di email automatiche ma altamente personalizzate sono cio che serve per instaurare quel rapporto di fiducia con il potenziale cliente che lo porterà alla decisione d’acquisto. Questo processo lo definiamo di lead nurturing e prevede l’uso del CRM e della piattaforme di marketing automation che utilizzano workflow studiati in base alle necessità, agli interessi e alla fase del ciclo d’acquisto di ciascun contatto.


Fidelizzare
La metodologia inbound non si ferma all’acquisizione di un cliente, ma continua a coinvolgerlo con l’obiettivo di stimolare ulteriori acquisti (up-selling e cross-selling) e trasformarlo in un promotore dell’azienda e dei prodotti o servizi acquistati. In questo senso l’attività di nurturing prosegue, con contenuti più raffinati e anche memorabili che i tuoi potenziali clienti possano condividere nei loro vari formati preferiti.



Perché Kiosk?



L’età d’oro del marketing è finita” dice Perry Marshall.

Un’affermazione provocatoria ma difficile da contraddire per chiunque oggi si trovi a lottare con una concorrenza sempre più invasiva.
Kiosk grazie alle tecnologie leader nel mercato del CRM, del Marketing Automation e dell’Analitycs, ti mette nelle condizioni di conoscere e profilare adeguatamente l’identità digitale del tuo prospect, e di seguirne il suo processo decisionale fino a farlo diventare cliente.
Tecnologia, content creation e conoscenza delle specificità dei diversi touchpoint digitali, sono elementi importanti che ci permettono di aiutare il tuo business a crescere più velocemente e meglio.



Le nostre aree di intervento

  • SEO: ottimizzazione per motori di ricerca, analisi delle keyword, analisi dei competitor, monitoraggio e interventi per il top ranking
  • Disegno e creazione del contenuto ad alto ranking
  • Piani di crescita organica: link building, pagine di atterraggio (landing page) integrate al CRM
  • Metriche e KPI specifiche per canale
  • Creazione e gestione campagne Pay Per Click (PPC)
  • Social media advertising
  • Inbound marketing: creazione di contenuti per le fase di attrazione, coinvolgimento, conversione e tracking
  • Lead generation: pagine web, ebook, case study, guide, video tutorial ecc
  • Lead nurturing: creare e mantenere relazioni di lungo termine con i tuoi clienti
  • Newsletter
  • CRM e Marketing Automation


Vuoi saperne di più?

Chiama il nostro numero: 0131.250.313
Potrai fissare una call conference gratuita e valutare la nostra proposta.





Kiosk offre anche i seguenti servizi:

Project management ›
Innovazione strategica ›
Sviluppo software ›
Tecnologia innovativa ›
Supporto tecnico ›
Noleggio totem e chioschi ›
Allestimento ›
Brand design ›
Interaction design e sviluppo app ›
Web design ›
SEO ›
Servizi grafici creativi ›
Gestione dei contenuti su reti digital signage ›
Video produzione e post produzione ›